Pubblicato il Lascia un commento

DPNS raceparts

DPNS raceparts è un’azienda olandese specializzata nella progettazione e produzione di parti in alluminio ad alta tecnologia per le moto. Spesso usato dai corridori del circuito.

DPNS raceparts produce pedane, tappi del serbatoio e piastre di sterzo. Questo principalmente per Honda, Yamaha, Suzuki, BMW e Ducati.

Tutte le parti sono fresate da alluminio di altissima qualità e anodizzate a colori.

Pedane

Ipedane DPNS sono adatti al cambio normale e alla retromarcia. Tutte le parti possono essere facilmente sostituite e sono naturalmente disponibili separatamente.

DPNS pedane Panigale V2
DPNS pedane Panigale V2

La vestibilità è ottima, ogni parte è specificamente progettata per il modello della moto.

Tappi del serbatoio

I tappi del serbatoio della DPNS Raceparts sono disponibili per le moto più guidate del circuito.

Disponibile per Ducati, BMW, Yamaha e Suzuki, tra gli altri.

Tappo serbatoio DPNS Suzuki
Tappo serbatoio DPNS Suzuki

Piastre di sterzo

C’è un piastre di sterzo per la Ducati Panigale e Panigale S. Super forte e leggero, naturalmente.

DPNS piastre di sterzo Ducati Panigale
DPNS piastre di sterzo Ducati Panigale

 

Per tutte le parti, la qualità e la funzione è la cosa più importante alla DPNS Raceparts.

Pubblicato il Lascia un commento

Rivettatura a catena…. fai da te

Puoi rivettare la catena da solo? Sì. ma usare un attrezzo per catene adatto per le maglie di collegamento del nucleo cavo (per esempio DID, ma anche la maggior parte delle altre marche usano questo sistema)

Qui sotto l’attrezzo per la catena e una foto di una maglia principale con x-ring e grasso per catena

punzone a catena

Strumento a catena in parti:

Punzone a catena A : A
Punzone a catena B : B
Incudine: C
Perno di punzonatura: D

punzone a catena

Il mio consiglio è di non usare il punzone per catena per rompere la vecchia catena, il perno si rompe abbastanza facilmente, la vecchia catena può essere facilmente divisa usando una smerigliatrice.

Montare la maglia del rivetto con i gommini o-ring o x-ring nel modo prescritto (usare il grasso per catene fornito) e infine montare la piastra di bloccaggio come mostrato sopra. Per motivi di chiarezza, ho usato un colore diverso della piastra di chiusura nella foto.

rivetti a catena

Prendete il punzone per catena parte B e mettetelo dietro la catena, i perni della maglia sono negli incavi del punzone per catena parte B.

Inserire il perno (parte D) nel punzone della catena parte A con il perno sottile rivolto verso l’interno, in modo che la parte più larga sporga ancora un po’. Prendete l’incudine (parte B) e fatela scivolare sul punzone per catena parte B. Assicuratevi che l’incudine cada esattamente sopra la piastra di bloccaggio della maglia del rivetto, vedete l’immagine qui sotto. Stringere lentamente a mano in modo che tutto sia ben serrato.

Si usano due chiavi per stringere il punzone fino a quando non può andare oltre. Nel frattempo, controllate che la piastra di bloccaggio vada dritta sopra i perni). Quando il punzone non può andare oltre, la piastra di bloccaggio è stata spinta abbastanza lontano sopra i perni (non può essere troppo lontano!).

rivetti a catena
rivetti a catena

Come ultimo passo della rivettatura a catena, i perni devono essere “punzonati”. Per fare questo, rimuovere l’incudine (parte C). Ora posizionate la parte superiore del punzone per catena (parte A) in modo che il perno con la tacca sia esattamente sul perno di bloccaggio. Stringere di nuovo il punzone della catena a mano e controllare che sia dritto.

rivetti a catena

Poi stringere il punzone con 2 chiavi fino a quando non può essere stretto ulteriormente. Raccomando di controllare nel mezzo che il perno di bloccaggio sia uniformemente “piegato”. Ripetere questa operazione con ilsecondo perno di bloccaggio. Avete quindi rivettato la catena senza che sia troppo “stretta”.

Poi assicuratevi di mantenerla correttamente in modo da poter godere della vostra nuova catena il più a lungo possibile. Usare uno spray per catene di buona qualità (spruzzare ogni 250-500 km, nota: farlo dopo un giro su una catena calda). Naturalmente, si può anche scegliere la convenienza e installare un sistema di lubrificazione della catena (completamente automatico).

Stai cercando un buon set di catene ad un prezzo competitivo? Dai un’occhiata al nostro sito per vedere quale set possiamo fornire per la tua moto.

Pubblicato il Lascia un commento

Catena Vortex V3 2.0

Catena Vortex V3 2.0 in oro e in nero

Vortex racing ha progettato una nuova catena. Questa catena per moto è disponibile in nero e in oro e ha la qualità e la finitura Vortex.

Le specifiche delle catene sono:

– catene di qualità x-ring

– disponibile in qualità SX (forte) e RX (superforte)

– Disponibile in diverse lunghezze

– disponibile nelle passo: 520, 525 e 530

– dotati di perni di bloccaggio con un’estremità cava, sono quindi facili da rivettare

Queste catene sono adatte alla maggior parte dei motori moderni. Dai un’occhiata al nostro sito web o contattaci per una consulenza più personale!

Prezzo di vendita a partire da € 117,00 IVA inclusa.

Catena Vortex
Catena a Vortex
Pubblicato il Lascia un commento

Kit di conversione frizione Barnett

I kit di conversione frizione di Barnett clutches sono la soluzione ai problemi della frizione su un certo numero di motori Yamaha. Yamaha ha equipaggiato alcuni dei suoi modelli con una frizione dotata di una molla a tazza. In pratica, questo sistema non funziona in modo del tutto impeccabile. Questo rende la frizione più difficile da azionare e a volte mostra un’usura molto rapida dei dischi della frizione.

I kit di conversione frizione Barnett consistono in una nuova piastra di pressione fresata dotata di un certo numero di molle della frizione tradizionale. Qui sotto c’è un esempio di questo.kit di conversione frizione barnett xv1900

Conversione della frizione Barnett

Meno usura e una frizione molto più controllabile è il risultato del montaggio di questo kit di conversione. Facendo questa regolazione relativamente semplice, il motore andrà meglio.

Questi kit di conversione frizione sono disponibili per i seguenti motori Yamaha:

  • YZF-R1 1998-2003
  • FJ 1100 en FJ 1200
  • FJR 1300
  • V-Max 1200
  • XTZ 1200 Super Tenere
  • MT-01
  • XV 1600
  • Road Star, Royal Star XV 1700
  • Raider, Roadliner en Stratoliner XV 1900

Potete trovare i diversi kit di conversione sul nostro sito web

Pubblicato il Lascia un commento

Cilindri secondario frizione Oberon Performance

I cilindri secondario frizione di Oberon Performance sono un bell’aggiornamento per quei motori che hanno una frizione idraulica. Spesso questo funziona benissimo, ma ci sono anche problemi regolari.

Il cilindro secondario originale non funziona sempre bene e controllabile e ce ne sono anche diversi che si rompono regolarmente, rendendo la frizione non facile da usare. Un ulteriore problema è che i cilindri originali sono spesso piuttosto costosi.

La soluzione per questo sono i cilindri secondario frizione di Oberon Performance.

Cilindro secondario frizione Oberon Performance

Questi vengono con una garanzia a vita (in pratica, non si rompono quasi mai) e con un abbinamento ottimale delle parti al motore. In molti casi, questo rende l’accoppiamento più fine e meglio dosabile.

Sul nostro sito web potete trovarli e ordinarli, naturalmente. Una piccola riparazione con molto piacere di guida.